Quantum Meditation

Medico chirurgo, specializzato in cardiologia, e fisiatria, responsabile del centro di Riabilitazione Cardiologica Quarenghi di S. Pellegrino Terme (BG). Fondatore e attuale direttore esecutivo di Heart Friends Around the World, www.hfatw.org   movimento internazionale per la prevenzione e la riabilitazione delle malattie cardiovascolari nei paesi in via di sviluppo. Fondatore e presidente di Telesalute, www.telesalute.it  associazione per la promozione della dimensione spirituale in medicina. Giornalista pubblicista, scrittore di libri di poesie e di divulgazione medica, (www.burgarella.it). Nato in terra bergamasca, possiede una tenuta agricola sulla quale ha costruito un eremo www.agricolaburgarella.it   

 …  “Quantum Meditation” è il nome che ho voluto dare al mio modo di praticare e di insegnare la meditazione. Rappresenta un’evoluzione della Meditazione Terapeutica www.meditazioneterapeutica.it  sulla base degli studi e dei risultati della fisica quantica.

Meditare dal punto di vista quantico significa “risvegliare” la mente soggettiva legata alla materia e “riconnetterla” all’essenza della natura della Mente descritta nel 1900 dal premio nobel Max Planck, (fondatore della fisica dei quanti, particelle submicroscopiche della materia) che è una Mente consapevole e intelligente, senza inizio e senza fine e rappresenta la matrice di tutta la materia.

 Attraverso la riconnessione alla Mente si genera una forma profonda di consapevolezza che “attiva il sistema energetico individuale” e la “coerenza” in tutti gli organi, sistemi ed apparati dell’organismo umano. Attraverso la coerenza si generano fenomeni di “risonanza” tra i campi energetici che trasmettono informazioni e si influenzano reciprocamente. La meditazione espande questa energia sotto forma di vibrazioni con relative frequenze (emozioni, intenzioni) sia nella realtà macroscopica materiale che nella realtà sub anatomica. La meditazione nella realtà sub anatomica sviluppa consapevolezza rendendoci più sensibili e reattivi nei confronti delle forme di comunicazione non locale, cioè di quelle forme di comunicazione ed interazioni che producono istantaneamente scambio di informazioni al di fuori delle leggi del tempo e dello spazio (Entaglement). Quantum Meditation è soprattutto ricerca. E’ in atto un cambiamento di paradigma: si sta assistendo ad uno sviluppo di coscienza, per cui i fenomeni extrasensoriali saranno sempre più integrati nella vita di tutti i giorni, facenti parte del normale bagaglio sensoriale dell’uomo comune. E’ quanto si è discusso all’assise mondiale di parapsicologia  tenutasi nel mese di luglio 2015 all’Università di Greenwich a Londra, alla quale ho partecipato presentando per la prima volta, alla comunità scientifica internazionale, i risultati dei miei studi  tramite una comunicazione dal titolo “ Heart – Body – Mind Connection at distance as a potential new form of comunication”.  Altri studi in programma riguardano la possibilità di poter contribuire ad aumentare la probabilità di rigenerazione delle cellule cardiache.  Quantum Meditation muovendo consapevolmente il campo elettromagnetico del cuore, motore primo della meditazione, rappresenta una metodica di studio della “Scienza nella Coscienza”, di cui uno dei massimi rappresentanti è il Prof. Amit Goswami, fisco quantistico teorico di fama mondiale, fondatore del Center for Quantum Activism. Quantum Meditation è un fenomeno quantico in quanto soddisfa le tre principali caratteristiche affinché si viva la realtà quantica: la non località, di cui abbiamo parlato, la discontinuità favorita dall’intenzionalità generata nella meditazione che va ad agire nel campo delle possibilità esistenti a livello quantistico, la cui “osservazione focalizzata” contribuisce alla concretizzazione degli eventi attesi tramite il “collasso d’onda”, e la gerarchia intrecciata, quel processo mentale così chiamato in cui non vi è più distinzione tra soggetto e oggetto, che posso esperie nello stato meditativo quando, entrando in uno “stato di coscienza condivisa” , avverto mie fisicità (soggettive) come possibili tensioni nella coscienza dell’oggetto di meditazione (il cliente) e che, attraverso l’accettazione senza giudizio, posso contribuire a risolvere.

Dottor Flavio Burgarella,  CV

Tel.: 339.111.98.63