Mese: Marzo 2016

La Dimensione dell’Attenzione.

La Medicina Informazionale agendo in una dimensione che non è quello spazio-tempo, ma che lavora in una dimensione che definirei «dell’attenzione» non è supportata da principi propri dello spazio e del tempo, come ad esempio il principio di causalità. Nella fisica classica tra causa ed effetto c’è implicita una distanza.

Può invece essere supportata dal principio dell’Entaglement della fisica quantistica, che implica la non dualità e il fatto che tutti siamo interconnessi.

Continua

Coscienza e stati alterati della coscienza.

La coscienza è la capacità di un soggetto di reagire alle informazioni ambientali e di cambiare il suo comportamento in conformità con queste informazioni.

Secondo questa definizione di coscienza ogni organismo vivente possiede una coscienza: tutti gli animali, nell’aria e nell’acqua, le piante, i microorganismi e ogni cellula del nostro corpo.

Il livello di coscienza successivo è la capacità di un soggetto di predire eventi futuri, ricordare eventi passati, pianificare e modificare il suo comportamento per affrontare situazioni future in base alle proprie esperienze.

Continua