Homepage

Un altro piccolo passo… BURGARELLA QUANTUM HEALING (BQH)® è ora un metodo il cui marchio è REGISTRATO presso il Ministero dello Sviluppo Economico.
Un impegno per ben operare.

SEMIOLOGIA VIBRAZIONALE NON DUALE (BQH) ®

La Semiologia è una scienza umana che studia il codice dei segni nelle varie espressioni comunicative di tipo linguistico, visivo, gestuale.
In BURGARELLA QUANTUM HEALING (BQH)® l’espressione comunicativa è la percezione dell’energia informata consapevole, percezione di tipo vibrazionale legata alla «seconda attenzione»  e percepibile con la tecnica dell’«Human Scanner».
L’Apprendimento è un processo interattivo, durante il quale i ricettori sensoriali fanno da interfaccia tra la mente e l’informazione derivante dal mondo esterno.
Nella Percezione Tattile la pelle, con i suoi corpuscoli, pressocettori e vibrocettori opportunamente allenati, conferisce una caratteristica nuova al senso del tatto che viene utilizzata da BQH per la costruzione della sua “Semiologia Vibrazionale Non Duale”. Nella percezione BQH il senso del tatto viene infatti messo in contatto attraverso la seconda attenzione, con i biocampi magnetici umani, animali o vegetali, che essendo sostanzialmente campi di torsione, hanno caratteristiche di informazione, di memoria e morfogenetiche.
Definiamo «seconda attenzione» la percezione pura, al di là di ogni giudizio, che favorisce l’esperienza dell’«Human Scanner», un’abilità dell’uomo, assimilabile alla risonanza magnetica nucleare, che utilizza gli spin degli ioni idrogeno dell’acqua per rilevare la presenza dei biocampi con le loro caratteristiche.
E’ insita nella pratica BQH la possibilità di intervenire sui biocampi, laddove esista una disarmonia, per riportare la percezione armonica degli stessi. Nella Percezione BQH entrano in campo i fenomeni fisici della risonanza, dell’entraitment, cioè il processo fisico mediante il quale due sistemi oscillanti interagenti, assumono lo stesso periodo (che io chiamo il copia–incolla) della coerenza quantica.
Acquisire la capacità percettiva BQH realizza uno stato di Entanglement, che ci collega ai campi torsionali della Consapevolezza Primordiale, quella consapevolezza che sta prima della mente e della materia, (potremo chiamarla anche «Ordine Implicato» di David Bohm o «Inconscio Collettivo» di Carl Gustav Jung) e ottenere il processo di Trasformazione.
La consapevolezza della PERCEZIONE BQH ci permette di entrare in contatto con le proprietà quantiche della mente, stabilendo così nuove connessioni neuronali a favore della plasticità del cervello.

La percezione avviene attraverso la seconda attenzione, un tipo di attenzione non filtrata dalla ragione, ma bensì pura;

Noi percepiamo quello che percepiamo, acquisiamo esperienza e alla percezione attribuiamo un significato. Così facendo, attraverso tentativi basati su prove ed errori, iniziamo a costruire un linguaggio.

Questo linguaggio è non duale, in quanto quello che percepisci è il risultato
1) del biocampo magnetico emanato dalla persona, animale o pianta che sia e 2) della rappresentazione a livello cutaneo che il cervello fa della percezione avuta.

La percezione BQH avviene a livello cutaneo, ma il processo è simile a quanto succede per altri organi di senso, quale la vista ad esempio, dove l’immagine che arriva tramite i coni e i bastoncelli alla retina deve andare al cervello; qui viene elaborata e il seguente risultato è l’immagine che riteniamo di vedere con gli occhi.

Lo stesso avviene quando percepiamo con metodo BQH al palmo della mano: la percezione è captata dagli organuli della pelle e per un effetto piezoelettrico va al cervello dove viene elaborata, dandoci la percezione che riteniamo di percepire con il palmo della mano.

Questo significa che la percezione è cosciente e quindi a questa possiamo attribuire un significato.

Ad esempio se percepiamo «punture di spillo», secondo l’interpretazione BQH abbiamo percepito l’ansietà, la tensione presente nel soggetto.

Questa è labase su cui si sviluppa il sistema della Semiologia Vibrazionale Non Duale BQH®

La PERCEZIONE BQH è relativa ai biofononi prodotti dalle sinapsi bioelettriche del cervello quando vengono eccitate dall’impulso neuronale indotto dalle vibrazioni dei campi magnetici percepite dai sensori presenti a livello della cute del palmo della mano per effetto piezoelettrico. 

Si crea in questo modo uno stato di non dualità, tra chi percepisce e il paziente a cui si applica l’Human Scanner.

L’interpretazione di quanto avviene nella percezione BQH ci proietta in uno stato di coscienza più evoluto, come quello della Mente Quantica.

Si verranno infatti anche in questo caso a creare reti neuronali sempre più differenziate dall’esperienza,normali nella plasticità del cervello, che informeranno il DNA a produrre proteine adeguate sempre più ai fini della guarigione che la ri-armonizzazione del movimento del campo avrà comportato.